Contrada Portelle 77, San Vito Chietino (CH) Tel 087261682, Cell. 3391742691

Le Spiagge della Costa dei Trabocchi

Da Calata Turchino a Punta Aderci

divisor

hotelgarden test si trova in una posizione privilegiata per godere di tutte le ricchezze del
nostro territorio. La presenza all’interno del parco della costa dei trabocchi permette di accedere alle più belle spiagge della costa; questo tratto di litorale viene denominato “Dei Trabocchi” per via delle antiche costruzioni marinare, vere e proprie macchine da pesca, particolarmente frequenti in questa zona, molte di queste trasformate a ristoranti sull’acqua.

simbolo

Calata Turchino, Rocco Mancini, Valle Grotte – San Vito Marina

 

Nel comune di San Vito Marina, con la sua costa frastagliata, sono presenti spiagge di incantevole bellezza, fatte di ciottoli e sabbia, circondate da importanti rocce di arenaria che ne descrivono il paesaggio marino.
Calata Turchino prende il nome dal colore cristallino delle sue acque che al mattino si confondono con il colore del cielo. Una delle spiagge più belle della costa, complice la vicinanza all’antico trabocco Turchino del vate D’Annunzio.
Incantevoli sono anche le spiagge di Rocco Mancini e di Valle Grotte; un mare cristallino, già profondo un metro dalla riva, che lambisce una spiaggia di ciottoli.

Punta Ferruccio, Ripari di Giobbe, Acquabella – Ortona

 

Il litorale di Ortona si estende per circa 20 km, è caratterizzato da un susseguirsi di spiagge ampie e sabbiose (Foro, Lido Riccio e Lido dei  Saraceni) che si alternano a calette nascoste, baie, scogliere e promontori a picco sul mare circoscritti da una ricca vegetazione mediterranea. Suggestivo il promontorio di Punta Ferruccio, qui la spiaggia ghiaiosa si snoda tra due cime rocciose immerse nell’acqua verde smeraldo.
Segue in direzione sud, la spiaggia Ripari di Giobbe caratterizzata da un mare cristallino, da faraglioni di roccia e dall’alta e verde falesia di Ortona.
Incontaminato e affascinante anche Punta dell’Acquabella, qui il colore del mare si confonde con l’azzurro turchese del cielo. Dalla sommità della falesia si raggiunge facilmente la spiaggia ghiaiosa dove l’acqua limpida mette in bella mostra i fondali di sabbia e ciottoli.

San Nicola, Canale, Casarza, Mottagrossa, Punta Penna – Vasto

 

L’incantevole costa vastese vanta un territorio piacevolmente e naturalmente variegato. Il litorale presenta scenari di grande suggestione e un mare limpidissimo tra alte falesie, rocce, calette e lunghissime spiagge di sabbia finissima.
All’interno di questa sorprendente varietà di ambienti intatti e per certi versi selvaggi, vivono specie botaniche rarissime. Partendo dalla costa nord, la Riserva di Punta Aderci, con un’estensione di circa 285 ettari, tutela il territorio compreso tra Punta Penna e la foce del fiume Sinello.
Proprio qui sorge la bellissima spiaggia ciottolosa di Mottagrossa. Solitaria e incontaminata, è lambita da un’acqua nitida e cristallina. Spostandosi di poco c’è la vicina Punta Penna, con una superficie di circa 2 kmq offre una splendida e ampia spiaggia di soffice sabbia dorata.
Dirigendosi verso sud, da Vignola e Canale fino a San Nicola, Casarza e Trave, si susseguono scorci di incomparabile bellezza: calette, rocce e ciottoli, una sequenza panoramica mozzafiato punteggiata da quelle “strane macchine da pesca simili a un ragno colossale”, i trabocchi.